Sito su piattaforma provvisoria, in corso di aggiornamento

Raccolta firme - richiesta di una retribuzione minima e diritti, dignitosi, per il personale infermieristico

 

NURSING UP LAZIO

IL SINDACATO DEGLI INFERMIERI

 

Al Presidente della Repubblica

Al Senato della Repubblica

Alla Camera dei Deputati

tn_presentazionepdl@camera.it

 

Oggetto: richiesta di una retribuzione minima e diritti, dignitosi, per il personale infermieristico

La nostra petizione è basata sui principi ispiratori dell’art. 36 della Costituzione, che cita:Il lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla famiglia un'esistenza libera e dignitosa. La durata massima della giornata lavorativa è stabilita dalla legge. Il lavoratore ha diritto al riposo settimanale e a ferie annuali retribuite, e non può rinunziarvi.” …ma, anche sui principi dell’ Art. 2099 c.c. - Retribuzione. La retribuzione del prestatore di lavoro può essere stabilita a tempo o a cottimo e deve essere corrisposta nella misura determinata [dalle norme corporative], con le modalità e nei termini in uso nel luogo in cui il lavoro viene eseguito.

Gli Infermieri, i lavoratori di strutture “diverse” dal pubblico, anche in service, hanno retribuzioni discutibili, riprovevoli e fantasiose! Molto spesso ben lontane da quanto previsto dall’art. 36 della Costituzione.

Esistono contratti collettivi del personale “non medico”, firmato dalle Organizzazioni Sindacali, rappresentative nel privato!

Chiediamo

che a tutti gli Infermieri, in servizio presso strutture private, in service e/o con altre forme di contratto, venga riconosciuto un “reddito minimo”, ma anche i relativi diritti, così come previsto dai Contratti Collettivi di lavoro. Quello che è successo fino ad oggi è scandaloso! Nessuno è innocente!!!

Le ferie, le malattie ecc., per gli Infermieri, non sono un fattore marginale se si considera l’elevata responsabilità civile e penale verso terzi. Gli Infermieri potrebbero essere chiamati a risarcire  un danno!

Nel privato, ma anche nel pubblico, ci sono colleghi “Infermieri”, benché laureati,  con una fascia economica “C”.  

Gli enti pubblici devono essere responsabili, in vigilando, della retribuzione del personale in service, soprattutto in considerazione della precarietà di quest’ultimi!

Nursing Up Lazio chiede aiuto a tutti i lettori della presente! Nursing Up intende costituire una raccolta firme che “richieda una retribuzione dignitosa per gli Infermieri!” Non è necessario essere iscritti per condividere una richiesta del genere!        

Coordinamento Regionale Nursing Up Lazio

Laura Rita Santoro

 

Dove firmare:

 Una "retribuzione minima" per gli infermieri dignitosa! Nel pubblico e privato!

http://petizionepubblica.it/pview.aspx?pi=IT81889&fb_comment_id=1223119391104734_1223941031022570&comment_id=1223839947699345&reply_comment_id=1223941031022570#f1b08f817cd92ca

 

La suddetta sottoscrizione è stata pubblicata anche su alcune testate che si citano in ordine cronologico, dall'ultimo pubblicato al primo:

Infermieri. “Vogliamo almeno 2000 euro al mese”. La petizione online di Nursing Up Lazio

http://www.quotidianosanita.it/lazio/articolo.php?articolo_id=47624

Infermieri. “Vogliamo almeno 2000 euro al mese”. La petizione online di Nursin Up Lazio

http://www.online-news.it/2017/02/06/infermieri-vogliamo-almeno-2000-euro-al-mese-la-petizione-online-di-nursin-up-lazio/#.WJjKX2hf3IV

Aumento degli stipendi agli Infermieri, firma la petizione online!

http://www.nursetimes.org/aumento-degli-stipendi-agli-infermieri-firma-la-petizione-online/29886/

Stipendi degli Infermieri a 2000 euro al mese: petizione on line!

http://www.angelorikydelvecchio.it/index.php?option=com_k2&view=item&id=53%3Astipendi-infermieri-2000-euro&Itemid=218&lang=it

 

Attachments:
FileDescriptionFile size
Download this file (petizione retribuzione minima.pdf)petizione retribuzione minima.pdf 178 kB